Lacco Ameno

Oltre Casamicciola, proseguendo lungo la bellissima litoranea, si incontra Lacco Ameno. Uno scoglio dalla forma singolare, il notissimo ‘fungo’’ dà al visitatore l’avviso che è giunto alla meta. Lacco Ameno vanta varie sorgenti termali.Per questa caratteristica e per i pregi eccezionali del clima,questo ridente centro isolano conta oggi una clientela di alta qualità, proveniente da ogni parte del mondo. Lacco Ameno, primo insediamento dei greci in occidente, è ricco di resti archeologici rinvenuti grazie alla importante attività svolta dai compianti don Pietro monti e dal prof. Giorgio Buchner. Le accoglienti spiagge di Lacco Ameno fanno da cornice al dell’isola. la Baia di San Montano è un’oasi di straordinaria bellezza. Negli anni ’50, grazie all’editore e produttore cinematografico Angelo Rizzoli che adottò il comune di Lacco Ameno, le antiche Terme Regina Isabella furono ampliate ed arricchite di un complesso alberghiero. Così nel giro di pochi anni, Lacco Ameno e l’intera isola di riflesso, divenne polo di attrazione di una mondanità cosmopolita. oggi lacco ameno grazie alla realizzazione di un attrezzatissimo approdo turistico è meta anche di un importante turismo nautico. da non perdere la visita al museo di villa arbusto dove è conservata la famosa coppa di nestore testimonianza dell’antica tradizione vitivinicola dell’isola d’ischia risalente al ‘700 a.c., agli scavi di Monte Vico dove era l’Arce dell’antica Pithecusa ed alla Basilica di Santa Restituta, sede di rinvenimenti paleocristiani ed all’annesso museo.